Dossier

Pedoni nel traffico

Pedoni nel traffico
Gli incidenti che coinvolgono pedoni sono sempre meno frequenti. Ma quando si verificano le conseguenze sono spesso gravi. Chi si muove a piedi nel traffico, infatti, è particolarmente vulnerabile. Tuttavia può fare molto per la propria sicurezza.

600 feriti gravi l’anno

La buona notizia: la sicurezza dei pedoni nel traffico stradale è aumentata in modo significativo rispetto a 10 anni fa. Gli incidenti con conseguenze gravi e mortali per i pedoni sono diminuiti di circa il 20%.

Ciò nonostante ogni anno 600 pedoni rimangono gravemente feriti a seguito di un incidente e quasi 50 perdono la vita.

1

pedone muore ogni settimana a causa di un incidente.

Un terzo

degli incidenti mortali si verifica sui passaggi pedonali.

Incidenti sui passaggi pedonali

Un dato che può sorprendere è che circa un terzo degli incidenti mortali e oltre il 40% di quelli con feriti gravi avvengono sulle strisce pedonali, che di per sé dovrebbero essere una zona sicura per i pedoni. Il motivo è dovuto al fatto che agli attraversamenti la frequenza pedonale è particolarmente alta.

Quando i pedoni si feriscono gravemente o perdono la vita sulla strada è sempre a causa di una collisione con altri utenti della strada (prevalentemente auto, furgoni, autocarri). È raro che la colpa sia dei pedoni. In tre quarti dei casi i responsabili sono gli altri utenti della strada.

Tra le cause d’incidente più frequenti figurano la disattenzione, la distrazione e soprattutto la non osservanza dell'obbligo di fermarsi.

Anziani più vulnerabili  

Con l’avanzare dell’età diventiamo sempre più vulnerabili. È una realtà alla quale nessuno può sfuggire. Inoltre quando ci spostiamo a piedi siamo indifesi, visto che non siamo protetti né dalla carrozzeria né dall'airbag. Un incidente può quindi avere conseguenze molto gravi.

Anziani,

una categoria particolarmente a rischio.

Non sorprende dunque che unelevata percentuale degli incidenti gravi coinvolga pedoni di 65 o più anni. Circa un terzo dei feriti gravi e il 60% dei morti rientrano proprio nella categoria degli over 65.

Per fortuna possiamo tutti fare qualcosa per prevenire questi incidenti, come pedoni, ciclisti o conducenti di un veicolo a motore. 

Prevenire gli incidenti. Le consulenze dell'UPI.

Pubblicazioni e materiale

  • Sinus 2020 – Livello di sicurezza e incidentalità nella circolazione stradale 2019

    2.382, Ricerca e statistica, SINUS A4, 0 pagina, disponibile anche in tedesco, francese
    picture_as_pdf Scaricare PDF
  • Status 2020 – Statistica degli infortuni non professionali e del livello di sicurezza in Svizzera

    2.384, Ricerca e statistica, STATUS A4, 66 pagine, disponibile anche in tedesco, francese, inglese
    picture_as_pdf Scaricare PDF
  • Dossier sicurezza dell'upi n. 11 – Traffico pedonale

    2.109, Ricerca e statistica, Dossier sicurezza A4, 211 pagine
    picture_as_pdf Scaricare PDF
  • Barometro UPI della sicurezza – Livello di sicurezza sulle strade svizzere 2020

    2.383, Ricerca e statistica, Basi A4, 12 pagine, disponibile anche in tedesco, francese
    picture_as_pdf Scaricare PDF
  • Rilevazione 2019 – Sicurezza nella circolazione stradale: atteggiamenti e comportamenti della popolazione

    2.999, Ricerca e statistica, Rilevazione A4, 4 pagine, disponibile anche in tedesco, francese, inglese
    picture_as_pdf Scaricare PDF
shopping_cart
Vai al carrello
0

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.

Scopri i preziosi consigli dell’UPI per la tua attività sportiva.

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.