Dossier

Gestione dei rischi nelle scuole

Gestione dei rischi nelle scuole
Durante la quotidianità scolastica si svolgono le più svariate attività che sostengono l’evoluzione dei bambini e degli adolescenti, oltre a essere divertenti e salutari. Con una gestione dei rischi sistematica nelle scuole si possono rendere sicure le attività. Le consulenze dell’UPI riportano i punti più importanti da osservare.

Gestione sostenibile dei rischi nelle scuole

A scuola bambini e adolescenti hanno la possibilità di fare le esperienze più diverse. Sono pertanto necessarie condizioni quadro sicure e definite in modo responsabile. Solo così le scuole possono fare fronte al loro obbligo di custodia.

L’UPI raccomanda di ancorare in modo consapevole, sistematico e sostenibile nella quotidianità scolastica la gestione del rischio e la prevenzione degli infortuni. Questo idealmente avviene con l’attuazione di adeguati concetti preventivi. Le consulenze dell’UPI forniscono consigli pratici in proposito. A titolo orientativo possono essere utili le seguenti tre domande chiave:

  • Che cosa può succedere?
  • Perché può succedere?
  • Come si può evitare?

I tre livelli di prevenzione

Nella gestione dei rischi e nella prevenzione degli infortuni vanno considerati tre livelli di prevenzione.

  • Prevenzione primaria: è rivolta a prevenire gli incidenti e a ridurre i rischi. Questo avviene ad esempio attraverso determinate regolamentazioni o misure architettoniche, come le ringhiere sicure.
  • Prevenzione secondaria: quando si verifica un incidente, la prevenzione secondaria può impedire o mitigare le conseguenze. Un esempio classico è rappresentato dal casco bici.
  • Prevenzione terziaria: fa riferimento alla riduzione di danni conseguenti dopo un incidente. Il primo soccorso o l’immediata allerta dei soccorsi sono esempi di misure che rientrano nella prevenzione terziaria.

La gestione dei rischi nelle scuole deve sempre comprendere tutti i tre livelli di prevenzione. L’approccio più efficace consiste nella prevenzione degli incidenti attraverso una buona prevenzione primaria. È importante adottare tutti i provvedimenti

Prevenire gli incidenti. Le consulenze dell’UPI.

Pubblicazioni e materiale

  • Status 2020 – Statistica degli infortuni non professionali e del livello di sicurezza in Svizzera

    Ricerca e statistica, Documentazione A4, 66 pagine, 2.384, N° DOI 10.13100/BFU.2.384.03, disponibile anche in tedesco, francese, inglese
    picture_as_pdf Scaricare PDF
shopping_cart
Vai al carrello
0

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.

Scopri i preziosi consigli dell’UPI per la tua attività sportiva.

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.