Consigli

Droghe al volante Un pericolo per se stessi e per gli altri

Le droghe sono incompatibili con la circolazione stradale. Chi guida in condizioni psico-fisiche alterate non mette a rischio solo se stesso, ma anche tutti gli altri. Quindi è obbligatorio rinunciare completamente all’assunzione di stupefacenti quando si guida.

  • Non metterti mai al volante sotto l’influsso di sostanze stupefacenti.
  • Hai consumato droghe? Lascia stare il veicolo e prendi i mezzi pubblici.
  • Impedisci alle persone sotto l’effetto di stupefacenti di guidare.
  • Non salire mai su un veicolo con un conducente che abbia consumato droghe.

Le droghe aumentano il rischio d’incidente

È noto a tutti che le droghe non sono innocue e rappresentano un rischio per la salute. In più, influiscono sulla capacità di guida. Secondo la statistica d’incidente, in Svizzera ogni anno circa 100 persone si feriscono gravemente o muoiono in incidenti stradali in cui c’entravano i farmaci o le droghe. La cifra reale potrebbe essere più elevata, poiché il consumo di farmaci o droghe non viene accertato dopo ogni incidente.

Contrariamente all’alcol, le droghe illegali comprendono tutta una serie di sostanze diverse. Le più conosciute sono cannabis, eroina, cocaina, anfetamina o droghe sintetiche come l’Ecstasy. Ognuna produce effetti diversi, ma tutte si ripercuotono sul sistema nervoso centrale, influenzando negativamente la capacità di guida. L’effetto è particolarmente forte in caso di consumo misto, ossia la combinazione di più sostanze stupefacenti o di droghe e alcol.

In Svizzera la legge impone il principio tolleranza zero

Chi consuma illegalmente sostanze stupefacenti forse è convinto di potere compensare gli effetti con una guida particolarmente attenta e cauta, ma si sbaglia. Per questo motivo per determinate sostanze stupefacenti il diritto svizzero applica il principio tolleranza zero: i conducenti che nel sangue risultano avere tracce di una di queste sostanze sono per legge incapaci alla guida.

Mettersi al volante nonostante l’incapacità alla guida è considerata un’infrazione grave della legge sulla circolazione stradale. La polizia revoca immediatamente la licenza di condurre. Il conducente rischia un ritiro della patente di almeno tre mesi, una pena pecuniaria o addirittura una pena detentiva.

Approfondimenti giuridici e decisioni del Tribunale federale

La legge sulla circolazione stradale (LCStr) parla chiaro: chi si mette al volante sotto l’effetto di determinate sostanze stupefacenti è considerato incapace alla guida.

Decisioni del Tribunale federale (disponibili solo in lingua originale)

Il tuo team UPI

Thomas Kramer

Thomas Kramer

Consulente Comportamento nel traffico

Pubblicazioni e materiale

  • bfu-Faktenblatt Drogen und Medikamente im Strassenverkehr

    2.115, Ricerca e statistica, Scheda informativa A4, 17 pagine
    picture_as_pdf Scaricare il PDF PDF
  • Basi dell'upi – Barometro upi della sicurezza stradale 2018

    2.347, Ricerca e statistica, Basi A4, 11 pagine, disponibile anche in tedesco, francese
    picture_as_pdf Scaricare il PDF PDF
  • Rapporto SINUS 2018 – Livello di sicurezza e incidentalità nella circolazione stradale 2017

    2.344, Ricerca e statistica, SINUS A4, 106 pagine, disponibile anche in tedesco, francese
    picture_as_pdf Scaricare il PDF PDF
shopping_cart
Vai al carrello
0