Consigli

Farmaci al volante Pericolo sottovalutato

I farmaci e la guida non sempre vanno d’accordo: molti rimedi influiscono infatti sulla capacità di guida, anche quando si possono ottenere senza ricetta medica. L’UPI offre diversi consigli sull’utilizzo dei medicamenti.

I 5 consigli principali

  • Rivolgersi a uno specialista per ottenere informazioni sugli effetti collaterali del farmaco prescritto.
  • Prima dell’assunzione, leggere il foglietto illustrativo o consultare mymedi.ch.
  • All’inizio di una terapia e in caso di cambiamenti terapeutici (ad es. modifica del dosaggio) essere particolarmente cauti.
  • Usare la massima prudenza soprattutto in caso di sonniferi o antidolorifici molto forti.
  • Evitare l’assunzione combinata di alcol e farmaci.

I farmaci non sono sempre compatibili con il volante

Compresse, capsule, gocce o supposte: in Svizzera sono disponibili circa 3500 farmaci che possono influenzare negativamente la capacità di guida, alcuni dei quali sono ottenibili in farmacia o drogheria senza ricetta medica.

Tuttavia, molti utenti della strada non sono consapevoli del fatto che forse, dopo avere assunto questi farmaci non dovrebbero mettersi alla guida di un’auto, una moto o una bicicletta. Ogni anno in Svizzera s’infortunano gravemente o muoiono all’incirca 135 persone in incidenti stradali in cui c’entravano i farmaci o le droghe. La cifra reale potrebbe essere più elevata, poiché il consumo di farmaci o droghe non viene accertato dopo ogni incidente.

Nessun effetto privo di effetti collaterali

È vero che alcune persone malate non potrebbero mettersi alla guida senza assumere determinati farmaci. I pazienti affetti di epilessia, ad esempio, possono guidare solo purché non abbiano manifestato alcuna crisi da un determinato periodo. E in questo caso i farmaci aiutano.

Molti principi attivi compromettono tuttavia la capacità di guida, provocando ad esempio stanchezza, riducendo la capacità di reazione oppure causando perdite di concentrazione o disturbi visivi. Il consumo di alcolici o l’assunzione contemporanea di più farmaci possono inoltre rafforzare questi effetti negativi.

Attenzione a questi rimedi

È un dato di fatto che numerosi principi attivi possono compromettere la capacità di rendimento fisica e mentale. Occorre usare particolare cautela con i seguenti medicinali:

  • rimedi contro l’influenza
  • analgesici
  • sedativi e sonniferi
  • gocce o pomate per gli occhi
  • farmaci antiallergici (ad es. raffreddore da fieno)
  • farmaci contro l’emicrania
  • farmaci antidepressivi o antipsicotici
  • Farmaci antipertensivi

La sicurezza innanzitutto

Si consiglia di usare la massima cautela e informarsi presso il proprio medico, in farmacia o drogheria sugli effetti collaterali prima di mettersi alla guida. Anche il sito web mymedi.ch contiene informazioni in proposito. Guida solo se ti senti in forma.

Approfondimenti giuridici e decisioni del Tribunale federale

La legge sulla circolazione stradale (LCStr) parla chiaro: i conducenti devono avere le attitudini fisiche e psichiche necessarie per guidare un veicolo o altrimenti astenersi dalla guida. Questo vale anche in caso di assunzione di farmaci. Chi decide di guidare ugualmente deve aspettarsi conseguenze giuridiche.

Pubblicazioni e materiale

  • Manifesto A3 "Pensa, informati, guida"

    5.431, Materiale campagne, Manifesto A3, 1 pagina, disponibile anche in tedesco, francese
    picture_as_pdf Scaricare PDF
  • Dépliant A6/5 "Demandez si ça roule!"

    5.432, Materiale campagne, Volantino Formato speciale, 1 pagina, disponibile anche in tedesco, italiano
    picture_as_pdf Scaricare PDF
  • Scatola con 750 adesivi "Pensa, informati, guida"

    5.434, Materiale campagne, Distributore Formato speciale, 0 pagina, disponibile anche in tedesco, francese
    picture_as_pdf Scaricare PDF

Il tuo team UPI

Thomas Kramer

Thomas Kramer

Consulente Comportamento nel traffico
shopping_cart
Vai al carrello
0

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.

Scopri i preziosi consigli dell’UPI per la tua attività sportiva.

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.