Per i negozi specializzati

Vignetta UPI Controllare gli attacchi e prevenire gli infortuni

Vignetta UPI
Ogni anno sono circa 53 000 le persone residenti in Svizzera che si infortunano sciando. Troppe! Come negozio specializzato puoi contribuire a ridurre questo numero. Partecipa alla campagna «vignetta UPI» e includi nel servizio di revisione anche il controllo degli attacchi.

Ordinare le vignette UPI e altro materiale

Per ordinare online il materiale per la prossima stagione devi accedere al sito upi.ch tramite login. Nel tuo menu utente, selezionando il punto del menu «vignetta» puoi ordinare le vignette e altro materiale. Tieni per favore a portata di mano i dati necessari dell’apparecchio di prova (marca, modello, taratura).

Se hai dimenticato la password per il login, puoi richiederne una nuova nell’area login. Se hai domande, chiamaci al numero di telefono +41 31 390 22 22.

Se aderisci per la prima volta alla campagna «vignetta UPI» riceverai dall’UPI i dati di accesso.

 

Partecipa subito

Vuoi partecipare alla campagna «vignetta UPI»? Allora iscriviti: sport@upi.ch, +41 31 390 22 22.

La vignetta UPI: che cosa rappresenta?

La sicurezza sugli sci aumenta se gli attacchi sono stati regolati correttamente. In caso di caduta i traumi saranno meno gravi. Per essere certi che gli sci si stacchino dai piedi è opportuno eseguire una manutenzione periodica degli attacchi.

Ed è qui che entri in gioco tu: offri alla tua clientela un pacchetto completo che include il controllo degli attacchi. In questo modo contribuisci a ridurre il numero di traumi in caso di incidente. Applicando la vignetta UPI sugli sci garantisci di avere eseguito correttamente la regolazione e il controllo degli attacchi con un apposito apparecchio di prova secondo la norma ISO 11088.

A proposito: la vignetta UPI ha un nuovo look, ma rimane un marchio di qualità. La vignetta attesta che per la stagione in corso gli attacchi sono stati regolati e controllati con un apposito apparecchio di prova secondo la norma ISO 11088.

I tuoi vantaggi

La vignetta UPI è un marchio di qualità. Partecipare alla campagna «vignetta UPI» può essere un’occasione per profilarsi come figura professionale esperta.

L’UPI ti mette a disposizione gratuitamente svariati mezzi di comunicazione per richiamare l’attenzione della tua clientela sulla campagna: manifesti, flyer, vetrofanie, animazioni per il tuo sito web, social media o schermi in negozio e naturalmente la vignetta UPI stessa.

Pubblicità per il tuo negozio

Oltre a una maggiore sicurezza, la vignetta UPI offre alla tua clientela la possibilità di partecipare a un allettante concorso che mette in palio dieci premi di una giornata di sci con lezione privata.

Promuovi il concorso con manifesti e flyer e sfrutta al contempo il ritorno di immagine pubblicitaria che ne deriva per la tua attività. Qui puoi vedere come si presenta la campagna per le sciatrici e gli sciatori:

Condizioni per la vignetta

Con la vignetta UPI ti impegni a rispettare una promessa. La promessa nei confronti dell’UPI di verificare per la tua clientela la compatibilità tra scarponi e attacchi, di regolare gli attacchi in modo personalizzato secondo la norma ISO 11088, di controllare gli attacchi con l’apposito apparecchio di prova e, al termine del servizio di revisione, di applicare la vignetta su uno dei due sci.

Nelle istruzioni d’uso per il tuo apparecchio di prova trovi le informazioni per controllare a campione la funzionalità e la precisione di misurazione, ad esempio con l’ausilio di un attacco di taratura e una suola di controllo. Il tuo apparecchio di prova deve essere inoltre tarato e sottoposto a manutenzione ogni due anni.

L’UPI raccomanda anche di conservare per eventuali cause legali le copie delle ricevute recanti i dati della clientela, i valori di sgancio e i valori di scala impostati.

Informazioni importanti per i negozi specializzati

Quali sono gli obblighi dei noleggiatori per la regolazione degli attacchi? Qual è l’opinione dell’UPI sui negozi online in riferimento alla regolazione degli attacchi? A cosa occorre prestare attenzione quando si controllano gli scarponi da sci? Come viene garantita la compatibilità tra attacchi e scarponi? Le risposte a queste e altre domande sono riportate nelle seguenti schede informative:

Compatibilità tra attacco e scarpone keyboard_arrow_down

Si parla di compatibilità tra attacco e scarpone quando lo scarpone e l’attacco formano un’unità funzionale. Per garantire questa compatibilità, gli scarponi devono essere conformi alle norme ISO 5355 e ISO 9523. Negli ultimi anni sono state sviluppate nuove soluzioni che non soddisfano gli standard in vigore. Ne sono un esempio i sistemi suola-attacco GripWalk o gli attacchi pin.

In commercio si trova una vastissima scelta di sistemi scarponi/attacchi per lo sci alpino e per lo sci-escursionismo e a volte è difficile valutare la compatibilità dei singoli prodotti.

Solo perché attacchi e scarponi sembrano compatibili non è detto che lo siano effettivamente e che garantiscano la necessaria sicurezza. Le unità non compatibili possono aumentare sensibilmente il rischio di infortunio anche se la regolazione dell’attacco è corretta.

Chi vende o noleggia scarponi e attacchi non a norma o non compatibili espone i clienti a un pericolo maggiore di infortunio e rischia di essere chiamato a rispondere.

Per questo l’UPI ha elaborato le raccomandazioni seguenti all'attenzione dei rivenditori.

  1. Verificare la compatibilità tra scarpone e attacco al momento della vendita o del noleggio. Abbinare scarponi e attacchi non a norma solo se il fabbricante ne ammette espressamente la compatibilità.
  2. Cogliere l’occasione della regolazione e del controllo del materiale già acquistato per segnalare ai clienti i rischi che possono derivare dall’uso di unità scarponi/attacchi non compatibili. Dato il caso, rifiutarsi di montare o controllare unità scarponi/attacchi non compatibili.
  3. Gli apparecchi per la regolazione degli attacchi (Wintersteiger, Montana ecc.) permettono di regolare in modo affidabile solo i sistemi a norma e concepiti come un’unità funzionale (ad es. scarponi da sci alpino con attacchi da sci alpino).

Obblighi dei rivenditori e dei noleggiatori keyboard_arrow_down

Le norme definiscono gli standard tecnici e gli obblighi di diligenza da rispettare nella vendita (norma ISO 11088) e nel noleggio di sci (norma ISO 13993). Spetta al rivenditore o al noleggiatore garantire che il montaggio, la regolazione e il controllo dei sistemi sci/scarpone/attacco siano eseguiti correttamente.

Regolazione degli attacchi in caso di vendita e noleggio a lungo termine keyboard_arrow_down

La norma ISO 11088 spiega come controllare il sistema sci/scarpone/attacco, regolare l'attacco e verificarlo con l’apposito apparecchio nell'ambito della vendita di sci. Questa norma si applica anche al noleggio se gli sci vengono noleggiati per un periodo superiore a 14 giorni (ad es. noleggio stagionale).

Gli attacchi vengono regolati sulla base di dati quali il peso, l’altezza, lo stile di sciata o la lunghezza della suola dello scarpone. Solo con l’apparecchio apposito è possibile verificare se l'attacco in combinazione con lo scarpone si sgancia correttamente.

L'UPI consiglia di controllare gli attacchi con entrambi gli scarponi del cliente visto che le suole possono presentare livelli di usura differenti. Occorre inoltre indicare qual è lo sci destro e quale quello sinistro. Se gli scarponi sono nuovi, ne basta uno solo.

Regolazione degli attacchi in caso di noleggio a breve termine keyboard_arrow_down

Per il noleggio a breve termine trova applicazione anche la norma ISO 13993 che, diversamente dalla norma ISO 11088, ammette la possibilità di non controllare a ogni noleggio l’unità sci/scarpone/attacco con l’apposito apparecchio. Il controllo deve tuttavia essere effettuato a inizio stagione.

Nei casi in cui il cliente porta i propri scarponi o il proprio sistema sci/attacco, la norma ISO 13993 raccomanda di controllare la regolazione degli attacchi sull'apposito apparecchio in conformità alla norma ISO 11088.

Regolazione degli attacchi senza scarponi keyboard_arrow_down

Nel commercio online capita spesso che gli attacchi vengano «regolati» con scarponi di prova o che l’unità attacco/scarpone non venga affatto controllata con l’apposito apparecchio. L'UPI ritiene che un controllo con un altro scarpone, anche se simile, non soddisfi gli standard normativi visto che di fatto, senza gli scarponi del cliente, non è possibile né verificare il sistema sci/attacco/scarpone né controllare la corretta regolazione degli attacchi secondo la norma ISO 11088.

Controllo degli scarponi keyboard_arrow_down

Se gli scarponi sono usati, devono essere sottoposti a un controllo visivo per valutare in particolare lo stato della suola. Una suola consumata può infatti influire negativamente sullo sganciamento dell'attacco.

Il tuo team UPI

Benedikt Heer

Benedikt Heer

Consulente Sport e attività fisica
shopping_cart
Vai al carrello
0

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.

Scopri i preziosi consigli dell’UPI per la tua attività sportiva.

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.