Campagna

Visibilità Spicca nel buio, fatti vedere.

Visibilità
È abbastanza evidente che chi spicca nel buio si vede meglio e prima: soprattutto in condizioni di scarsa visibilità, al crepuscolo e di notte. Comunque sia, nel traffico è meglio rendersi visibili anche di giorno. Ecco perché la nuova campagna dell’UPI lancia il messaggio: «Spicca nel buio, fatti vedere.»

Pedoni e ciclisti particolarmente a rischio

Chi si sposta a piedi o in bici in linea di massima è consapevole della sua vulnerabilità. Ciononostante, il rischio d’incidente viene sottovalutato da molti, soprattutto in caso di illuminazione scarsa o maltempo. Dal momento che gli altri veicoli sono visibili, si ha l’impressione di essere visti a propria volta; purtroppo non è sempre così. Con il buio, il rischio d’incidente nella circolazione stradale è tre volte superiore rispetto al giorno.

Eppure, ridurre il rischio è davvero semplice: basta rendersi visibili, indossando ad esempio abiti chiari con accessori riflettenti, guidando con i fari accesi, usando catarifrangenti per i raggi delle ruote o pneumatici rifrangenti. In tal modo, grazie ai materiali riflettenti e agli elementi rifrangenti la distanza di visibilità aumenta fino a 140 metri.

Ovviamente, una maggiore visibilità nella circolazione stradale va a beneficio di tutti gli utenti della strada. Tenere i fari delle automobili puliti è altrettanto ragionevole che indossare un giubbotto catarifrangente in moto.

Chi desidera approfondire trova le informazioni più dettagliate nella Consulenza «Visibili nel traffico».

Evidenziatore come soggetto della campagna

Il gruppo nazionale di lavoro «Sicurezza tramite la visibilità»* ha lanciato la campagna di prevenzione sotto la direzione dell’UPI. I soggetti della campagna ricordano un evidenziatore per marcare i passaggi importanti. Il loro messaggio è chiaro: abiti chiari e materiale rifrangente aumentano la visibilità, e quindi anche la sicurezza.

Giornata della luce come highlight

La «Giornata della luce» che si svolge ogni novembre, è l’highlight della campagna. L’edizione di quest’anno si terrà il 5 novembre. Nei comuni sono affissi i nuovi soggetti dei manifesti che pubblicizzano l’evento. La Polizia e Pro Velo sensibilizzano pedoni e ciclisti con la distribuzione di omaggi riflettenti. Le attività sui social media completano l’iniziativa.

L’UPI mette a disposizione un apposito SafetyKit per la comunicazione interna delle aziende. Inoltre, l’esposizione permanente dell’UPI presso il Museo Svizzero dei Trasporti a Lucerna invita le visitatrici e i visitatori a provare sulla propria pelle l’efficacia della visibilità nella circolazione stradale.

*Il gruppo nazionale di lavoro è composto dai seguenti rappresentanti: UPI (direzione e finanziamento della campagna), Comunità di Lavoro dei Capi di Polizia della Circolazione della Svizzera e del Principato del Liechtenstein (CCCS), istruttori del traffico, Pro Velo Svizzera, TCS.

shopping_cart
Vai al carrello
0

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.

Scopri i preziosi consigli dell’UPI per la tua attività sportiva.

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.