Consigli

Unihockey Niente time out per infortunio

Match rapidi con moltissimi goal: l’unihockey, chiamato anche floorball, in Svizzera è sempre più popolare. Ma dove si concentra la dinamicità capitano anche gli incidenti. Punta sulla sicurezza con i consigli dell’UPI.

I 4 consigli principali

  • Prima di ogni allenamento e partita fai un riscaldamento completo
  • Indossa scarpe da palestra con una buona tenuta laterale
  • Prima di giocare togli orologi, collane, anelli e orecchini
  • Proteggi gli occhi con occhiali protettivi o occhiali da sport

Unihockey: un gioco rapido che ruota attorno a una pallina

Per gli esperti è floorball, ma in Svizzera il termine unihockey si usa di più: parliamo del gioco con pallina e bastone che vanta una comunità di fan sempre più nutrita. Con oltre 33 000 giocatori muniti di licenza, l’unihockey è oggi uno dei giochi di squadra più popolari.

Ogni anno 9000 feriti

L’unihockey è uno sport dinamico caratterizzato da rapidi cambiamenti di direzione, finte e numerosi movimenti stop-and-go, i quali richiedono resistenza, agilità e coordinazione. Non sempre sul campo da gioco si svolge tutto come previsto. Nella popolazione svizzera residente circa 9000 persone all’anno s’infortunano praticando unihockey oppure hockey su terra e su rotelle.

Spesso si tratta di contusioni, stiramenti, distorsioni e fratture; quasi il 60% degli infortuni riguarda l’articolazione tibiotarsica, le ginocchia o le mani. Si possono verificare anche lesioni al viso, soprattutto nella zona degli occhi, causate da tiri rapidi, passaggi alti o dalle palette dei bastoni.

Unihockey: giocare sicuri

È quindi fondamentale prepararsi adeguatamente a ogni allenamento o partita di unihockey. Non tralasciare mai gli esercizi di riscaldamento mirato. Inoltre, i giocatori dovrebbero integrare regolarmente nell’allenamento esercizi per rafforzare la muscolatura del tronco e stabilizzare la muscolatura di caviglie, ginocchia e bacino; idealmente tra le due e le tre volte a settimana.

Nella prevenzione anche l’equipaggiamento giusto fa la differenza: le scarpe di ginnastica devono offrire una buona tenuta laterale. Per prevenire le lesioni agli occhi usare occhiali protettivi adatti allo sport. I portieri necessitano di particolare protezione e possono scendere in campo solo se dotati di un equipaggiamento completo e intatto, specialmente di un buon casco.

Curare bene gli infortuni precedenti

Molti non sanno che numerose lesioni sportive si ripresentano regolarmente. Questo vale anche nell’unihockey. Soprattutto dopo una lesione dell’articolazione tibiotarsica i giocatori dovrebbero indossare una protezione per la caviglia– ad es. un tutore sportivo o una fascia di sostegno.

 

A scuola

Una pallina forata, bastoni e due porte: è tutto ciò che serve per giocare a unihockey durante le lezioni di sport. Ciononostante, i docenti dovrebbero essere particolarmente cauti. Gli allievi possono infortunarsi a causa della spossatezza, del sovraccarico, di uno scontro o di scarpe inadatte. Le possibili conseguenze sono lesioni al viso, ai polsi, alle ginocchia o all’articolazione tibiotarsica.

Preparazione adeguata

  • Spiegare agli allievi che devono indossare scarpe con una suola antiscivolo e una buona tenuta laterale
  • Eseguire con la classe un riscaldamento adeguato
  • Assicurarsi che tutti gli orologi e i gioielli siano stati tolti
  • I portatori di occhiali correttivi dovrebbero indossare lenti a contatto oppure occhiali da sport
  • Prima della partita sgomberare il campo da gioco: liberarlo da rifiuti, accumuli di umidità e palle a terra
  • Spiegare le regole del gioco, esigere che vengano rispettate e pretendere un comportamento corretto
  • Fare indossare ai portieri il casco e gli occhiali protettivi, altrimenti giocare senza portieri
  • Adeguare il gioco dell’unihockey al livello della classe: giocare su un campo piccolo o in partite tre contro tre
  • Prepararsi all’unihockey con un allenamento dell’equilibrio su un pavimento morbido o su una tavola propriocettiva, in modo da ridurre il rischio di lesioni ai legamenti.

Direttive e norme cantonali

Rispetta le disposizioni cantonali e le direttive sull’attuazione dei piani di studio.

Per i monitori e le monitrici G+S

I monitori e le monitrici che rispettano i principi pubblicati da G+S e dall’UPI non forniscono solo un importante contributo alla prevenzione degli infortuni, ma riducono anche il rischio di subire una condanna penale o di essere chiamati a rispondere in sede civile.

«Ready to play – Power to win» per lo sport monitorato

«Power to win» illustra le forme di allenamento interdisciplinari per rendere le sportive e gli sportivi più forti, veloci, robusti e agili, riducendo così il rischio d’infortuni. «Power to win» prevede tre livelli di esercizi che possono essere facilmente integrati nel normale allenamento. Gli esercizi sono adatti sia per l’insegnamento dell’educazione fisica nelle scuole sia per le associazioni sportive. G+S e l’Ufficio federale dello sport UFSPO hanno dato avvio a «Power to win» mentre l’UPI ha fornito il supporto tecnico e finanziario per il suo sviluppo. 

Il tuo team UPI

Evangelos  Marcoyannakis

Evangelos Marcoyannakis

Consulente Sport e attività fisica

Pubblicazioni e materiale

  • Ricerca e statistica

    Prevenzione degli infortuni dovuti a un contatto fisico negli sport di squadra

    Rapporto A4 | 76 pagine | 2.513
    Scaricare PDF
Vai al carrello
0