SPRACHE
Modello upi «50/30 km/h»

​Dal punto di vista della prevenzione degli incidenti, il modello upi 50/30 al’ora regola in modo ideale le velocità nell'abitato, distinguendo tra strade a funzione di servizio e a funzione di traffico.

Sulle strade a funzione di traffico, gli assi principali da tenere attraenti ed efficaci per il traffico, si deve poter circolare a 50 km/h (limite generale). La sicurezza degli utenti della strada deboli deve però essere garantita mediante misure architettoniche (passaggi pedonali sicuri, marciapiede, corsia ciclabile).

Le altre strade rientrano nel gruppo delle strade a funzione di servizio su cui dovrebbe essere introdotto a tappeto il limite di 30 km/h. Una velocità di 30 all'ora incrementa la sicurezza e la qualità abitativa della zona e comporta anche una guida tranquilla. Da studi emerge che calano sia il numero sia la gravità degli incidenti. Per i bambini i percorsi casa-scuola sono meno pericolosi. Gli utenti della strada deboli si sentono più sicuri e i conducenti non impiegano molto più tempo per percorrere la strada.

Può anche essere ragionevole includere dei tratti di strade a funzione di traffico in una zona 30 all’ora. L’upi è dell’avviso che a tale scopo bisogna definire dei criteri giuridici chiari e vincolanti. Inoltre, per queste strade non deve essere data la possibilità di esimersi dall’obbligo di una perizia. Solo in questo modo si può garantire che il limite di velocità di 30 km/h sarà effettivamente rispettato e che sarà evitato l’uso di strade alternative nelle zone residenziali.

L'upi persegue l'obiettivo di rendere le strade più sicure. Le zone 30 all'ora nei quartieri sono un contributo importante per raggiungerlo (cfr. Presa di posizione upi «Zone 30 all'ora»).

Con il loro comportamento i conducenti possono contribuire a una maggiore sicurezza stradale. Le raccomandazioni principali:

  • attenersi conseguentemente ai limiti di velocità 50/30 all'ora per garantire la sicurezza di tutti; 
  • tener presente che in qualsiasi momento ci possono essere dei bambini che giocano; 
  • nelle zone 30 all'ora dare la precedenza a destra.

 

Novembre 2014

Weitere Informationen

Ja