SPRACHE
>
>
Ampliamento della rete di vie ciclabili
Ampliamento della rete di vie ciclabili

La sicurezza prima di tutto

Oggi il popolo svizzero ha assicurato una base costituzionale alle vie ciclabili. Il potenziamento della rete promette maggiore sicurezza un po’ ovunque. Per ridurre effettivamente il numero di incidenti, l’upi si appella a tutte le parti coinvolte: in fase di attuazione si dovrà tenere conto della sicurezza del traffico.

Per l’upi il sì del popolo svizzero al decreto concernente le vie ciclabili è un passo importante verso una pianificazione coerente della rete ciclabile che potrebbe ridurre un po’ ovunque il numero di incidenti. Una riduzione urgente, visto che in Svizzera il numero degli infortuni tra i ciclisti non accenna a diminuire da anni, a fronte di un calo costante e molto positivo del numero di morti e feriti gravi tra gli occupanti di automobili. 

Per rendere il traffico più sicuro anche per chi usa la bici o l’e-bike, bisogna trattare il tema con la massima priorità. Nella pianificazione e la costruzione di nuove vie ciclabili la sicurezza deve avere la stessa importanza come nell’esercizio e nella manutenzione. L’upi ricorda che, conformemente all’articolo 6a della legge sulla circolazione stradale, Confederazione, Cantoni e Comuni devono tenere adeguatamente conto delle esigenze legate alla sicurezza della circolazione.

«Il potenziamento della rete ciclabile o una modifica del traffico non devono creare nuovi pericoli», ammonisce il direttore supplente dell’upi Stefan Siegrist. «Le vie ciclabili sono una buona soluzione su molti tratti, ma non ovunque sono anche la variante più sicura: si pensi per esempio agli sbocchi delle vie ciclabili, dove si registrano spesso incidenti. Bisogna quindi valutare ogni caso singolarmente», conclude Siegrist.

Specialisti e politici allo stesso tavolo

Il traffico ciclistico è il tema del forum dell’upi in programma il 14 novembre al Kursaal di Berna. Esperti provenienti dalla Svizzera e dai Paesi Bassi parleranno di pianificazione, gestione della velocità e sensibilizzazione di ciclisti e automobilisti. Rappresentanti della politica, autorità comunali e tecnici del traffico analizzeranno le necessità d’intervento nell’ambito di un dibattito che si preannuncia interessante.​​​

 ‭(Ausgeblendet)‬ Wiederverwendung von Katalogelement

Ja