SPRACHE
>
>
Cifre d'incidente relative al fai da te
Cifre d'incidente relative al fai da te

Fai da te: uomo avvisato, mezzo salvato

Ogni anno sono circa 57 000 gli svizzeri che s'infortunano mentre svolgono lavori di cura e manutenzione della casa e del giardino oppure altri lavori del fai da te. Da un'analisi dell'upi, Ufficio prevenzione infortuni, per questo tipo di lavori emerge un rischio d'incidente molto più elevato rispetto ad altri lavori di casa non retribuiti come cucinare o pulire. Le cause più frequenti sono l'inesperienza e una scarsa padronanza dell'uso di macchinari e apparecchi, oltre che un impiego non appropriato e la fretta.

Forare al volo un muro con il trapano per appendere un quadro, costruire una casetta per gli uccelli con il seghetto alternativo o pulire i mobili da giardino con l'idropulitrice a pressione: gli appassionati del fai da te sono in molti. Purtroppo, questo si rispecchia anche nelle cifre d'incidente. Tutti gli anni in Svizzera si contano 57 000 infortuni durante la cura e la manutenzione della casa e del giardino nonché durante lo svolgimento di altri lavori del fai da te. Questo soprattutto a causa della scarsa competenza nell'utilizzo di apparecchi e macchinari, della fretta e dell'impiego sbagliato di apparecchi e attrezzi. Inoltre, l'esecuzione di lavori con apparecchi difettosi o in cattivo stato e la riparazione o pulizia di macchinari in funzione sono frequentemente alla base di questo genere di incidente.

Ecco come procedere in modo corretto

Uomo avvisato, mezzo salvato: soprattutto nei lavori del fai da te. Un'analisi dell'upi ha dimostrato che il rischio d'incidente nello svolgimento di lavori del fai da te è particolarmente elevato rispetto agli altri lavori di casa non retribuiti come pulire o cucinare. Per evitare incidenti, osservare i seguenti accorgimenti.

  • Istruzioni per l'uso: acquisire una certa padronanza con gli apparecchi elettrici e i relativi pericoli connessi. Prima di metterli in moto leggere le istruzioni d'uso.
  • Equipaggiamento di protezione: indossare un equipaggiamento di protezione; a seconda del tipo di lavoro e di apparecchio si consigliano occhiali protettivi, guanti, paraorecchi, mascherine per proteggersi dalle polveri, scarpe solide. Un abbigliamento adeguato è importante tanto quanto raccogliere i capelli lunghi.
  • Interruttore differenziale: per i lavori all'aperto utilizzare sempre un interruttore differenziale (salvavita FI/RCD). L'interruttore differenziale interrompe immediatamente la corrente di guasto, salvando la vita. 
  • Alcol: quando si svolgono lavori impegnativi si dovrebbe rinunciare ad assumere alcolici.

 

Gli incidenti durante i lavori del fai da te comportano anche un'assenza dal posto di lavoro. Allo scopo di sensibilizzare i collaboratori ai rischi legati al fai da te, l'upi lancia un pacchetto di comunicazione per aziende. Si tratta dei cosiddetti SafetyKit contenenti un manifesto, un filmato, un flyer nonché una presentazione per sensibilizzare il personale aziendale. Il messaggio diretto ai collaboratori è inequivocabile: «Uomo avvisato, mezzo salvato. Fai da te. Usa il cervello. Proteggiti.».

 

 

 ‭(Nascosta)‬ Riutilizzo elemento catalogo

Kontakt