Comunicato stampa | 23 marzo 2021

Spolverare, smistare, sistemare Il 75% della popolazione si dedica alle pulizie primaverili

Le grandi pulizie non rientrano certamente tra le attività preferite nel tempo libero. Ciononostante, stando all’ultimo sondaggio dell’UPI, tre quarti della popolazione si cimenta in questa impresa. Vista l’inusuale quantità di tempo da trascorrere in casa per via delle misure anticoronavirus, quest’anno le pulizie primaverili sono d’obbligo. L’UPI raccomanda di pianificarle con cura, poiché tutti gli anni ben 39 000 persone s’infortunano mentre puliscono o cucinano.

Per le grandi pulizie occorre prevedere sufficiente tempo. Inoltre, in casa è meglio limitarsi ai lavori per cui si dispone di protezioni adeguate. Per sapere quali e scoprire altri punti da osservare, basta seguire i consigli dispensati dall’UPI anche in questa primavera. Con le temperature in rialzo per molti arriva il momento di pulire a fondo la casa o l’appartamento. L’UPI ha condotto per la prima volta un sondaggio che rileva la diffusione delle grandi pulizie. Il risultato mostra che il 75% delle persone intervistate in primavera o nei mesi precedenti si dedica per uno o più giorni a pulire e sistemare a fondo la propria abitazione.

Bando alla frenesia

Le differenze riscontrate riguardano la durata: su un campione di 1024 persone intervistate che avevano già svolto le grandi pulizie, poco meno del 20% ha sbrigato tutto in un giorno. Circa il 50% ha suddiviso i lavori su tre o più giorni e, nel loro caso, il carico quotidiano si riduceva in media a meno di quattro ore. Questo può contribuire a diminuire la frenesia e prevenire gli infortuni. Infatti, la fretta aumenta il rischio di infortunarsi durante le pulizie, principalmente a causa di cadute (passi falsi su scale portatili, scale o sedie). Altrettanto pericolose possono essere le causticazioni provocate dall’uso di detergenti e prodotti chimici.

Nel corso di un anno medio, sono in effetti circa 39 000 le persone costrette a ricorrere a cure mediche o farsi ricoverare in ospedale in seguito a un infortunio mentre puliscono o cucinano.

Materiale adeguato a portata di mano

L’UPI consiglia di limitarsi ai lavori per cui in casa si dispone di tutto il materiale adeguato, come ad esempio scale portatili sicure, tergivetri lunghi e angolati (per evitare di sporgersi dalla finestra), detergenti adeguati e protezioni adatte. Innumerevoli cadute sarebbero evitabili se si usasse una scala doppia stabile munita di appiglio. Le sedie o le casse non sono una buona alternativa a una scala. Delle calzature chiuse con suola antiscivolo offrono ulteriore sicurezza sulla scala.

Gli infortuni con detersivi chimici possono essere evitati grazie a protezioni adeguate, come ad es. i guanti. Per l’uso di acidi forti o liscivie si raccomandano inoltre gli occhiali protettivi. In questo video dell’UPI sono riassunti tutti i consigli importanti per le pulizie in casa:

Le regole d’oro per le pulizie di primavera

  • Utilizzare una scala stabile
  • Calzare scarpe chiuse con suola antiscivolo
  • Per i progetti di pulizia di ampia portata: distribuire i lavori su più giorni e fare delle pause
  • Evitare le acrobazie mentre si puliscono le finestre
  • Tenere lontana l’acqua dalle fonti di alimentazione elettrica: pericolo di vita!

Servizio

shopping_cart
Vai al carrello
0

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.

Scopri i preziosi consigli dell’UPI per la tua attività sportiva.

Congratulazioni, la sicurezza nello sport è importante per te.