Campagna

Farmaci al volante Pensa, informati guida!

Farmaci al volante
Assumere medicamenti e mettersi al volante sono due attività non sempre compatibili visto che l’effetto dei farmaci può compromettere la capacità di guida. Purtroppo se ne parla troppo poco. L’UPI intende ovviarvi con una campagna di sensibilizzazione su scala nazionale.

Gli utenti della strada sottovalutano il rischio

Circa 3500 farmaci in commercio in Svizzera possono incidere negativamente sulla capacità di guida. Alcuni medicamenti contro l’influenza, le allergie o l’emicrania possono ad esempio provocare stanchezza o ridurre la capacità visiva. Molti sono acquistabili senza ricetta.

Con la sua campagna, l’UPI intende sensibilizzare tutti gli utenti delle strade svizzere su questa problematica allo scopo di ridurre il numero degli incidenti gravi.

Focus su consumatori e professionisti

Con lo slogan «Pensa, informati, guida!» l’UPI invita il gruppo target a informarsi, prima di procedere all’acquisto, sugli effetti che un medicamento può avere sulla capacità di guida. Incoraggia inoltre medici, farmacisti e altri professionisti della salute a segnalare possibili pericoli e a fornire la necessaria consulenza.

L’UPI ha realizzato la campagna in collaborazione con la Federazione dei medici svizzeri (FMH) e la Società svizzera dei farmacisti pharmaSuisse, riprendendo il key visual usato da ADAC e dall’associazione mantello dei farmacisti tedeschi, la Bundesvereinigung Deutscher Apothekerverbände, e adeguandolo alla realtà svizzera. La campagna si contraddistingue per la multimedialità e include manifesti, video, volantini e adesivi da applicare sulle confezioni di farmaci. La piattaforma principale è il portale Pensa-informati-guida.ch.

shopping_cart
Vai al carrello
0