SPRACHE
>
>
La mia auto è stata «pizzicata» da un radar, ma non guidavo io. Ora devo pagare la multa. È corretto dal punto di vista legale?

​​​​​​​​​

La mia auto è stata «pizzicata» da un radar, ma non guidavo io. Ora devo pagare la multa. È corretto dal punto di vista legale?

Per determinate infrazioni del codice della strada è possibile punire il detentore del veicolo se l'autore dell'infrazione (ossia la persona che era effettivamente alla guida) non può essere identificato dalla polizia. In questi casi si parla di responsabilità civile del detentore. Questa responsabilità è limitata alle infrazioni rientranti nel campo di applicazione della legge sulle multe disciplinari (LMD) e riguarda in particolare le infrazioni alle norme della circolazione nel traffico stazionario o quelle riscontrate in occasione di controlli automatici senza la presenza della polizia (ad es. eccesso di velocità, passaggio con semaforo rosso). Dal punto di vista legale è quindi corretto, nell'esempio citato nel titolo, che sia il detentore a pagare la multa.

Secondo l'art. 6 LMD, il detentore di un veicolo che riceve una multa per questo tipo d'infrazione ha le seguenti possibilità:

  • Paga la multa entro 30 giorni (ed esige eventualmente un rimborso dall'autore dell'infrazione). La multa inflitta al detentore del veicolo non ha altre ripercussioni, visto che dopo il pagamento l'autorità competente non può conservare nessuna informazione riferita alla persona. La procedura della multa disciplinare è anonima e non porta mai a un'iscrizione nel casellario giudiziale o una misura amministrativa (ad es. revoca della licenza di condurre). Se il detentore del veicolo non paga la multa entro il termine prescritto, viene avviata una procedura ordinaria.
  • Se il detentore fornisce nome e indirizzo del conducente che guidava il veicolo al momento dell'infrazione, la procedura della multa disciplinare viene avviata nei confronti di quest'ultimo. Secondo il Tribunale federale (decisione 6B_432/2017) le indicazioni relative al conducente devono essere complete e plausibili affinché sia possibile identificarlo con un onere proporzionato. Se non è il caso, sarà il detentore del veicolo a dover pagare la multa.
  • Il detentore del veicolo non deve pagare la multa nemmeno nel caso in cui riesce a dimostrare in modo credibile che il suo veicolo è stato utilizzato contro la sua volontà senza che potesse evitarlo malgrado la dovuta diligenza (ad es. in caso di furto).

A titolo informativo, la lista delle infrazioni che possono in modo generale essere sanzionate con delle multe disciplinari si trova nell’allegato 1 dell'Ordinanza concernente le multe disciplinari (OMD).

In un'ottica preventiva la responsabilità civile del detentore è una misura sostanzialmente positiva: l'esperienza insegna infatti che l'efficacia dei controlli di polizia aumenta proporzionalmente alla probabilità che l'autore di un'infrazione (che non è necessariamente il detentore del veicolo) possa essere punito.

 ‭(Ausgeblendet)‬ Wiederverwendung von Katalogelement

 Prodotti sicuri

 

 

 Consulenza

 

 

https://www.bfu.ch/it/consulenza/prevenzione-infortuni/circolazione-stradale/velocità/indicatore-di-velocità-(misurazione)/geschwindigkeitsanzeigen-messungRilevatori della velocità
https://www.bfu.ch/it/consulenza/prevenzione-infortuni/circolazione-stradale/velocità/velocità/velocitaVelocità

Weitere Informationen

Ja