SPRACHE

Sovrastrutture – Edifici

​​ 

​Sono molte le persone che si infortunano cadendo nella propria abitazione o nelle immediate vicinanze, oppure fuori casa. Con misure edili adeguate si possono evitare o perlomeno attenuare molti pericoli.

Per garantire la sicurezza degli edifici vigono norme e direttive che spesso non sono conosciute, o lo sono in misura insufficiente. Particolare attenzione va dedicata soprattutto a ringhiere e parapetti, scale, strutture in vetro, pavimenti, porte e portoni. L'upi consiglia, informa e documenta attori chiave quali architetti, progettisti o rappresentanti delle autorità edilizie e intrattiene contatti con organizzazioni e associazioni del ramo.


 

Edilizia abitativa


Sono molte le persone che si infortunano cadendo nella propria abitazione o nelle immediate vicinanze, oppure fuori casa. Con misure edili adeguate si possono evitare o perlomeno attenuare molti pericoli.

Per garantire la sicurezza degli edifici vigono norme e direttive che spesso non sono conosciute, o lo sono in misura insufficiente. Particolare attenzione va dedicata soprattutto a ringhiere e parapetti, scale, strutture in vetro, pavimenti, porte e portoni. L'upi consiglia, informa e documenta attori chiave quali architetti, progettisti o rappresentanti delle autorità edilizie e intrattiene contatti con organizzazioni e associazioni del ramo.



Link 


 

 

Impianti di balneazione

 

I bagni hanno tuttora un ruolo importante per la salute e il benessere della popolazione. Tuttavia, molte piscine sono vetuste, non soddisfanno le esigenze in materia di sicurezza né gli standard tecnici dei giorni nostri. Nelle strutture pubbliche sarebbe opportuno, affidandosi a una consulenza professionale, eliminare le lacune edilizie e organizzative che potrebbero causare annegamenti. 

2.019.03 «Impianti balneari» (documentazione tecnica)

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.

 

Palestre per lo sport

 

Le prescrizioni, le norme e le raccomandazioni pertinenti devono essere rispettate già in fase di progettazione. In questa fase è opportuno valutare anche gli aspetti della sicurezza. Nelle strutture esistenti molte lacune possono essere eliminate con soluzioni semplici.

2.020.03 «Palestre» (documentazione tecnica)

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.

 

Costruzione su misura degli anziani

 

La percentuale delle persone anziane e molto anziane rispetto alla popolazione totale è in costante aumento. Di riflesso, aumentano anche le forme abitative a misura di anziano. Per permettere a queste persone di condurre una vita per quanto possibile autonoma in un contesto sicuro conforme allo stato attuale della tecnica, è importante rispettare le norme in vigore ed eseguire i lavori a regola d’arte (queste sono le esigenze minime). Ciò non è tuttavia sufficiente per gli istituti di cura e di riposo. Per rispondere alle esigenze specifiche poste agli edifici che accolgono persone anziane o bisognose di cure bisogna organizzare e arredare gli spazi e costruire i diversi elementi architettonici secondo i principi della gerontologia. È inoltre importante scegliere accuratamente colori, contrasti e luci. Tenuto conto degli handicap visivi, della ridotta mobilità e dei cambiamenti cognitivi imputabili all’età, bisogna infine garantire la sicurezza anche attraverso provvedimenti edili.

2.103.03 «Misure architettoniche per la prevenzione delle cadute 
                        nelle istituzioni di assistenza agli anziani e di cura»
(documentazione tecnica)

Maggiori informazioni per specialisti.

Maggiori informazioni generali fornisce la rubrica Consulenza.

Link

 

Illuminazione nelle costruzioni

 

La luce favorisce l’orientamento e permette di riconoscere gli ostacoli. È quindi molto importante ai fini della prevenzione delle cadute. Una buona illuminazione migliora il senso soggettivo di sicurezza. Bisogna curare con particolare attenzione l’illuminazione di scale e accessi ed evitare le fonti luminose dirette e abbaglianti. Tutte le fonti luminose vanno valutate anche dal punto di vista delle persone in sedia a rotelle. È possibile risparmiare energia orientando oculatamente gli edifici, sfruttando la luce diurna, installando rivelatori di presenza e sistemi di illuminazione moderni.

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.

Link

 

Pavimenti

 

La scelta del pavimento più indicato è una questione che va affrontata già in fase di progettazione sia per gli edifici nuovi che per le ristrutturazioni. È importante prima di tutto individuare le esigenze che lo spazio dovrà soddisfare e verificare se il pavimento previsto è sufficientemente antiscivolo e privo di punti di inciampo per la destinazione prevista. La progettazione deve tenere conto anche delle esigenze future in fatto di pulizia, manutenzione e riparazione. I pavimenti danneggiati aumentano il rischio di inciampare, ostacolano il trasporto di oggetti e pongono problemi di natura igienica. Spesso bisogna trovare un compromesso tra le diverse esigenze dando comunque sempre la precedenza alla sicurezza.

2.027.03 «Pavimenti» (documentazione tecnica)
2.032.03 «Lista dei requisiti: pavimenti e rivestimenti» (documentazione tecnica)
«Classification des revêtements de sol selon leurs propriétés antidérapantes»
       (regolamento di collaudo upi; solo in francese e tedesco)
Imprese che misurano la scivolosità dei pavimenti

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.

 

Ringhiere e parapetti

 

Ringhiere e parapetti adempiono una funzione importante soprattutto perché prevengono le cadute. Un rischio al quale sono particolarmente esposti i bambini spinti dalla curiosità e dall’imprudenza come pure gli anziani con difficoltà motorie, problemi di vista o vittime di malori. L’esperienza insegna che con misure adatte è possibile evitare molti infortuni.

2.003.03 «Ringhiere e parapetti» (opuscolo tecnico)

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.

Link 

 

Vetro nell'architettura

 

Nell’architettura moderna il vetro non viene usato solo per le finestre ma trova un impiego molto diversificato. Grazie ai progressi compiuti a livello di fabbricazione e lavorazione, è diventato un materiale di costruzione che soddisfa tutti i requisiti di sicurezza. Eventuali infortuni sono riconducibili sostanzialmente alla scelta del vetro sbagliato o a una manutenzione scorretta. Nell’ottica della sicurezza il vetro deve soddisfare in particolare due criteri: evitare possibili ferimenti in caso di rottura e evitare le cadute da finestre, balconi, terrazze, scale ecc.

2.006.03 «Il vetro nell’architettura» (opuscolo tecnico)

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.

Link

 

Scale

 

Una scala costruita in modo tale da incoraggiarne l’uso è un buon esempio di promozione del movimento. Le scale sono tuttavia il luogo più pericoloso di una casa, tanto da essere teatro del maggior numero di infortuni domestici. Nell’interesse della sicurezza è quindi importante che vengano progettate e costruite da professionisti. Bisogna cercare il giusto equilibrio tra esigenze estetiche, norme e regole di costruzione e disposizioni amministrative. Una larghezza sufficiente, un’altezza adeguata dei gradini, un rivestimento antisdrucciolo, spigoli ben visibili, parapetti e corrimano a norma e una buona illuminazione sono fattori che incrementano sensibilimente la sicurezza. Le scale costituiscono spesso un ostacolo per le persone disabili: una progettazione accorta semplifica l’adattamento alle nuove condizioni.

2.007.03 «Scale» (opuscolo tecnico)

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.

Link

 

Porte e portoni

 

Non passa giorno senza che apriamo o chiudiamo porte e cancelli di tipo meccanico o automatico, ma non sempre tutto fila liscio. Porte e cancelli possono essere installati solo da professionisti e devono essere sottoposti a manutenzione regolare nel rispetto delle prescrizioni specifiche. Solo così è garantita la massima sicurezza.

2.005.03 «Porte e portoni» (opuscolo tecnico)

Maggiori informazioni fornisce la rubrica Consulenza.