SPRACHE
Svolta a destra con il rosso

Attualmente viene esercitata una certa pressione sulle autorità affinché permettano ai ciclisti di svoltare a destra a determinati semafori rossi. L'upi ha realizzato un'analisi dalla quale risulta che la regola implica nuovi rischi di incidente. Per questo motivo nutre un certo scetticismo verso questa misura. A suo avviso la si può introdurre soltanto se sono rispettati determinati criteri di sicurezza per gli utenti interessati.

Molti comuni e città vogliono promuovere l'uso della bicicletta. Da quando Basilea ha lanciato un progetto pilota che permette ai ciclisti di svoltare a destra a certi semafori rossi, le autorità subiscono pressioni sempre più forti affinché la misura venga introdotta a livello federale.La nuova regola comporta però nuovi rischi di incidente per i pedoni, i ciclisti, i conducenti di veicoli a motore e i tram.

L'upi ha definito una serie di raccomandazioni e criteri di sicurezza per ridurre questi rischi nella massima misura possibile. Per cambiare la segnaletica devono essere soddisfatti i seguenti punti:

  • la corsia ciclabile davanti al semaforo deve essere larga almeno 1,2 metri;
  • davanti alla linea di arresto dev'esserci spazio a sufficienza per le biciclette in attesa;
  • i ciclisti devono vedere i pedoni che vogliono attraversare sulle strisce pedonali, la visuale non deve essere ostacolata;
  • ai ciclisti non dev'essere consentito svoltare a destra con il rosso in assenza di una pista ciclabile e in presenza di binari del tram sulla strada che viene imboccata;
  • se il traffico è intenso sulla carreggiata che si imbocca, si può introdurre la nuova segnaletica soltanto se vi è una pista ciclabile;
  • la strada da cui il ciclista proviene e quella che desidera imboccare non devono presentare una pendenza superiore al 4%.

 

L'upi consiglia inoltre alle autorità di spiegare la nuova segnaletica con una campagna informativa e di precisare che la precedenza spetta comunque sempre agli utenti della strada con il verde (ad es. pedoni). Occorre infine ricordare ai ciclisti che se il semaforo non è dotato dell'apposito segnale (v. immagine), svoltare a destra con il rosso resta punibile.

L'upi si oppone alla richiesta supplementare che intende permettere anche ai veicoli a motore di svoltare a destra con il rosso perché è probabile che risulterebbero delle collisioni pericolose sui passaggi pedonali. Sono da attendersi anche conflitti tra veicoli a motore pesanti e ciclisti (angolo morto!). Da studi emerge che in Germania e negli USA, dove questa regola è in vigore, sono aumentate le collisioni tra veicoli e pedoni.

 
 
 
 
 
Luglio 2017

Weitere Informationen