SPRACHE
>
>
Campagna upi per prevenire gli incidenti delle bici elettriche
Campagna upi per prevenire gli incidenti delle bici elettriche

Bici elettriche: non si infortunano solo gli anziani

È opinione diffusa che specialmente gli anziani non padroneggino la loro bici elettrica. Certo, a partire da 65 anni i conducenti di e-bike sono considerati un gruppo a rischio, in particolare per quanto riguarda gli incidenti mortali. Ma nella categoria degli inciden-ti gravi vengono sorpassati da un'altra fascia d'età. Mentre negli anziani il numero degli incidenti gravi tende a stabilizzarsi, questo aumenta continuamente nella capolista. Per questo motivo l'upi – Ufficio prevenzione infortuni – lancia una campagna per promuovere la sicurezza delle bici elettriche.

Sempre più persone inforcano la bici elettrica. Muniti di casco e in giacca e cravatta il posto di lavo-ro è raggiungibile velocemente e senza sforzarsi. Dai più recenti dati sugli incidenti con le bici elet-triche emerge che a volte però le velocità sono troppo elevate. L'anno scorso sono stati rilevati 210 incidenti gravi con una bici elettrica che equivale a una triplicazione dal 2011. Questo dato si spiega con il fatto che non sono solo gli anziani a subire un incidente grave. Mentre negli anziani il numero degli incidenti gravi sembra stabilizzarsi (calo leggero da 65 nel 2015 a 61 nell'anno scorso), nello stesso periodo tra i 45–64enni gli incidenti hanno continuato ad aumentare, passando da 81 a 97. È questa dunque la fascia d'età con il maggior numero di incidenti con una bici elettrica. Gli incidenti gravi sono aumentati anche nella fascia d'età che va dai 25 ai 44 anni. Nel 2016 in questa fascia d'età è stato contato quasi il doppio degli incidenti gravi con una e-bike rispetto all'anno precedente (aumento da 23 a 44).

 

E-bike: più nervosa di quanto si pensi

Con la bici elettrica non si infortunano solo i principianti, ma spesso anche i ciclisti provetti che usano spesso e regolarmente l'e-bike (p. es. i pendolari). Il rischio d'incidente aumenta per le per-sone che usano frequentemente una bici elettrica (p. es. anche in inverno). Secondo la statistica degli incidenti pubblicata dalla polizia, gli incidenti con le bici elettriche sono per metà riconducibili alla causa «per colpa propria» e per metà alle collisioni. Nel caso degli incidenti per colpa propria esiste però un notevole sommerso statistico. Per sensibilizzare i ciclisti nei confronti degli incidenti per colpa propria, l'upi ha lanciato una campagna per promuovere la sicurezza di chi usa una bici elettrica. Sui manifesti e in un video un cowboy si tiene in sella con fatica e deve fare l'esperienza che la sua bici elettrica è più nervosa di quanto pensasse.

Raccomandazioni dell'upi per l'uso della bici elettrica

  • Scegli una bici elettrica con un'assistenza alla pedalata adeguata alle tue capacità di guida.
  • Tieni conto che lo spazio di arresto è più lungo, specialmente se trasporti dei bambini.
  • Gli altri utenti della strada sottovalutano la velocità delle bici elettriche. Guida perciò in modo difensivo. Se accendi la luce, gli altri utenti della strada ti vedono meglio anche di giorno.
  • Usa un casco per ciclisti.
 

 

 ‭(Nascosta)‬ Riutilizzo elemento catalogo

Weitere Informationen

Kontakt