SPRACHE
>
>
Impianti di balneazione
Impianti di balneazione

Balnearsi è antico quanto la cultura dell'uomo e consente oltre al nuoto anche di impiegare il tempo libero in svariato modo e di avere contatti sociali. La parola «bagni» è un concetto d'insieme che descrive gli impianti destinati al nuoto e alla balneazione. Per maggior chiarezza, a seconda del tipo di impianto, si usano i seguenti termini: piscina coperta, piscina all'aperto, piscina naturale, parco acquatico o laghetto artificiale.

 

Suggerimenti:

  • Mantieni la profondità dell'acqua e la grandezza della vasca come previsto dalle regole FINA.
  • Colloca vicino alle vasche per nuotatori e non nuotatori il pittogramma «vietato il tuffo di testa».
  • Nel caso di piattaforme di trampolini, controlla le salite e i dispositivi anticaduta.
  • Assicura un'intensa sorveglianza delle piattaforme dei trampolini e degli acquascivoli.
  • Coinvolgi esperti in particolar modo durante la progettazione d'impianti balneari.

 

Norma:

  • Norma SN EN 1069 «Wasserrutschen» parte 1 e 2
  • Norma SN EN 13451 «Schwimmbadgeräte» parte 1 fino a 11
  • Norma SN EN 15288 «Schwimmbäder» parte 1 e 2
  • Norma 301 UFSPO «Piscines couvertes et de plein air»

 

Maggiori informazioni per specialisti.

 

 ‭(Nascosta)‬ Riutilizzo elemento catalogo

 Ordinare

 

 

 Prodotti sicuri

 

 

 Consulenza diritto

 

 

Kontakt